Irlanda del Nord: mobilità aziendale globale

Home / Blog / Irlanda del Nord: mobilità aziendale globale

Nell’ambito del Budget autunnale, il Cancelliere Rishi Sunak ha annunciato tre nuovi percorsi di visto, progettati per attirare i più brillanti talenti nel Regno Unito.  Tra questi il Global Business Mobility o percorso per la Mobilità Globale d’impresa che e’ entrato in vigore l’11 aprile 2022.

Il global Business Mobility è il risultato di modifiche ai percorsi già esistenti, tra cui il visto di trasferimento intra-aziendale (TIC) già utilizzato dalle imprese britanniche. Il visto in questione consente alle aziende estere di stabilire una presenza, o trasferire parte dello staff, nel Regno Unito per scopi di business specifici.

  • Lavoratore senior o specializzato

Questo percorso è pensato per i senior managers o dipendenti specializzati che vengono inviati alla filiale britannica dal loro datore di lavoro straniero per un periodo temporaneo. Sostituisce il percorso Intra-Company Transfer, ma molti dei criteri per la sponsorizzazione rimangono.

  • Tirocinante laureato

Per i dipendenti stranieri che partecipano a un corso di formazione per laureati che condurrà loro a ricoprire una posizione dirigenziale o specialistica presso il loro datore di lavoro straniero e che sono tenuti a svolgere un tirocinio nel Regno Unito come parte del progetto.  I titolari non possono richiedere l’estensione di questo visto, ma possono richiedere un ulteriore tirocinio per laureati al di fuori del Regno Unito.

  • UK expansion worker

Il visto in questione si rivolge ai dipendenti stranieri che svolgono un lavoro temporaneo nel Regno Unito per facilitare l’espansione di un’azienda straniera nel territorio britannico. Se invece l’impresa è già attiva nel Regno Unito, i richiedenti devono applicare per un visto per lavoratori senior o specializzati. Il soggiorno massimo previsto per questo visto è di due anni.

  • Lavoratore distaccato

Per i lavoratori stranieri che vengono distaccati nel Regno Unito per svolgere incarichi di lavoro temporanei nell’ambito di un contratto o di un investimento di alto valore da parte del datore di lavoro straniero.

  • Fornitore di servizi

Per i fornitori di servizi contrattuali impiegati da un fornitore di servizi straniero o per i liberi professionisti con sede all’estero che svolgono un incarico nel Regno Unito per fornire servizi coperti da uno degli accordi commerciali internazionali del Regno Unito.

image_pdfDownloadimage_printPrint