Regno Unito: COVID-19, supporto alle imprese

Home / Coronavirus / Regno Unito: COVID-19, supporto alle imprese

Il Governo inglese ha predisposto un pacchetto misure temporanee per supportare i servizi pubblici, la popolazione e le imprese nell’affrontare le difficoltà causate dalla recente pandemia di COVID-19.

Il pacchetto comprende delle misure sepecifiche per le imprese, tra cui:

  • Uno sgravio fiscale per la statutory sick pay (congedo malattia) per le piccole e medie imprese;
  • Un’interruzione di 12 mesi per i versamenti delle business rates per tutti i negozi al dettaglio, ristoranti imprese alberghiere ecc, in tutta Inghilterra;
  • la concessione di un finanziamento di £10.000 per tutte le imprese che ricevono agevolazioni per imprese rurali o di piccole dimensioni;
  • il riconoscimento di un finanziamento di £25.000 per le attività di vendita e impegnate nell’ hospitality (bar, ristoranti, pub) con immobili di valore imponibile tra i £15.000 e £51.000;
  • un programma di prestito a sostegno delle imprese che a causa del virus dovranno interrompere le proprie attività e che a lungo termine potrebbero dover rispondere alle pressioni del flusso di cassa;
  • il nuovo schema Time To Pay di HMRC.

Misure a sostegno delle attività che devono pagare la malattia (sick pay) ai dipendenti

Sara’ presentata una proposta di legge che consentirà alle piccole e medie imprese e ai datori di lavoro di richiedere il rimborso della Statutory Sick Pay versata ai dipendenti a causa delle assenze determinate dal Coronavirus. Secondo lo schema, ecco i criteri per determinare chi ne avra’ diritto:

  • sarà possibile richiedere il rimborso per il pagamento di fino a 2 settimane di malattia per i dipendenti che non sono stati in grado di lavorare a causa del virus;
  • possono presentare la domanda i datori di lavoro con meno di 250 dipendenti- il numero dei dipendenti preso in considerazione sara’ determinato dal numero di persone assunte a partire dal 28 febbraio 2020;
  • I datori di lavoro potranno richiedere il rimborso per qualsiasi dipendente che ha richiesto il pagamento della SSP (Statutory Sick Pay) in base ai nuovi criteri previsti, a seguito dell’insorgenza di COVID-19;
  • I datori di lavoro dovranno mantenere la registrazione delle assenze dei loro dipendenti e dei relativi versamenti per malattia, ma i dipendenti non dovranno presentare un certificato medico;
  • sara’ possibile ricorrere all’utilizzo di tale programma dal giorno successivo all’entrata in vigore della normativa che prevede l’estensione della SSP ai dipendenti che rimarranno a casa;

Il governo si impegna a valutare assieme ai datori di lavoro e le imprese così da gestire al meglio i rimborsi.

Supporto per le imprese che pagano le business rates (tariffe commerciali)

Sara’ introdotta una sospensione per il pagamento delle business rates per i negozi e le attività impegnate nell’ hospitality per l’anno fiscale 2020-2021.

Le attività che hanno goduto di sgravi nell’anno fiscale 2019-2020 otterranno un rimborso dalle autorità locali il prima possibile.

Eventuali richieste di informazioni sull’ammissibilità degli esoneri devono essere indirizzate alle autorità locali competenti.

Supporto per le imprese che pagano business rates ridotte o nulle

Il governo concederà dei finanziamenti aggiuntivi alle autorità locali cosi da supportare le piccole imprese che gia’ pagano delle tariffe ridotte di business rates in quanto imprese di piccole dimensioni (Small Business Rates Relief).

Verra’ previsto un bonus una-tantum di 10,000 sterline per le imprese che hanno diritto a ricevere l’agevolazione di cui sopra, al fine di aiutare queste ultime a sostenere i costi.

Le attività che rispondono ai requisiti previsti saranno contattate direttamente dalle autorità locali senza la necessità di presentare domanda.

Si prevede che i finanziamenti saranno concessi a partire da aprile.

Programma di prestito per l’interruzione di attività dovuta al Coronavirus

La prossima settimana il governo lancerà un programma di prestito temporaneo per le interruzioni delle attività a causa del Coronavirus. La ratio è quella di supportare le imprese nell’accesso ai prestiti bancari attraverso una garanzia dell’80% su ciascun prestito.

In base al nuovo programma attuato dalla British Business Bank, il governo inglese non prevedere’ dei costi a carico di imprese o banche per la concessione di questa garanzia, e tale schema supportera’ i prestiti fino a 5 milioni di sterline di valore.

Per i primi 6 mesi le aziende saranno esenti dal pagamento di interessi; tale programma sara’ disponibile a partire dalla settimana che inizia il 23 marzo 2020.

Supporto alle imprese di grandi dimensioni

Al fine di fornire supporto alle imprese di grandi dimensioni, la Bank of England ha annunciato l’introduzione di un finanziamento concesso al fine di garantire un metodo rapido ed efficiente per acquisire capitale mediante l’acquisto di debiti a breve termine.

Tale misura supportera’ le imprese che sono forti ma sono state colpite da una stretta sui finanziamenti a breve termine, consentendo a queste di continuare a finanziare i loro debiti a breve termine.

Supporto alle imprese che pagano le tasse

Le aziende e i lavoratori autonomi che vivono un momento di difficoltà finanziaria o che abbiano debiti fiscali possono richiedere assistenza al servizio Time To Pay di HMRC. Gli accordi saranno calibrati in base al singolo caso.

Assicurazione

Non dovrebbero sorgere grandi problemi per le imprese che sono dotate di un’assicurazione che fornisce copertura in caso di pandemia o chiusure ordinate dal governo, in quanto il governo e le compagnie assicurative hanno confermato gia’ il 17 marzo 2020 che il monito del governo ad evitare pub, teatri e altri luoghi di riunione e’ di per se’ sufficiente per presentare domanda all’assicurazione.

Tuttavia, le varie polizze assicurative sono diverse l’una dall’altra; pertanto e’ consigliabile che le singole aziende verifichino termini e condizioni della propria polizza e contattino il loro assicuratore per maggiori informazioni.

Molte imprese potrebbero non avere copertura assicurativa, in quanto alcune assicurazioni che prevedono copertura standard in caso di interruzione coprono solo in caso di danni all’immobile e solitamente escludono eventi quali le pandemie.

image_pdfDownloadimage_printPrint