Regno Unito: le nuove regole per la registrazione e gestione di un trust

Home / Blog / Regno Unito: le nuove regole per la registrazione e gestione di un trust

L’implementazione della quinta direttiva UE antiriciclaggio (5MLD) nell’ottobre 2020 ha innescato una significativa espansione dei tipi di trust che devono ora registrarsi presso il Trust Registration Service (TRS) dell’HMRC.

Prima di questa modifica, solo i trust fiscalmente imponibili nel Regno Unito dovevano registrarsi. I nuovi regolamenti prevedono che la maggior parte dei trust espressi del Regno Unito devono registrarsi, a meno che non siano specificamente esclusi. Non c’è una definizione di trust espresso, ma la normativa a riguardo e’ di ampia applicazione.

Gli amministratori (trustee) del trust interessato hanno tempo fino al 1 settembre 2022 per completare la registrazione iniziale.

Chiunque stia già agendo come amministratore di un trust che non è stato ancora registrato deve valutare se vi e’ la necessita’ di registrare il trust o meno.

Ci sono inoltre regole speciali che si applicano ai trust non britannici.

Trust soggetti a registrazione

Tutti gli “express” trusts del Regno Unito devono registrarsi, a meno che non siano specificamente esclusi. Un trust istituito dai nonni a beneficio dei loro nipoti è chiaramente un trust espresso. La normativa e’ anche applicabile ai seguenti tipi di trust:

Bare trust

Un bare trust è quello in cui il beneficiario ha il diritto al capitale e al reddito del fondo fiduciario. Due esempi che mostrano diverse applicazioni delle regole sono i seguenti:

  • La persona A si accorda con la persona B che la persona B deterrà un bene come nominee per la persona A. Questo è un bare trust e dovrà essere registrato perché le regole si applicano quando il proprietario(i) legale(i) e il beneficiario(i) sono persone diverse (È consigliabile che questo tipo di relazione sia registrata in una Declaration of Trust o Nominee Agreement).
  • Un genitore apre un conto bancario per il figlio minore. Il conto bancario è a nome del genitore ma il denaro appartiene al figlio che può richiedere che il denaro nel conto sia trasferito a lui quando raggiunge i 18 anni. In questo caso le nuove regole non trovano applicazione. La guida dell’HMRC dice che, sebbene non ci sia un’esclusione generale dalla registrazione per i bare trusts, i trust creati nel corso dell’apertura di un conto bancario per un bambino minorenne o una persona priva di capacità mentale sono esclusi dalla registrazione come trust espressi. Tuttavia, questa esclusione si estende solo ai trust creati quando si aprono conti di deposito in contanti. Se un genitore fa degli investimenti (per esempio azioni e titoli) e li detiene a beneficio di un figlio minore, questo non si qualificherà per tale esclusione e quindi dovrà essere registrato.

Se una persona deceduta ha disposto dei beni nel suo testamento a favore di un beneficiario che ha diritto ad essi solo se raggiunge un’età particolare, per esempio 25 anni, questo si qualifica come un trust espresso a condizione che il trust sia portato a compimento entro due anni dalla morte.

Esclusioni dalla registrazione

I trust che non devono essere registrati includono:

  • La maggior parte dei trust pensionistici del Regno Unito
  • Trust di polizze vita quando l’assicurato è ancora in vita. Per qualificarsi per questa esclusione la polizza deve essere pagata solo in caso di morte, malattia terminale o critica o invalidità permanente dell’assicurato o per coprire il costo dei servizi sanitari forniti a quella persona. L’esclusione si applica alle polizze che hanno o possono acquisire un valore di realizzo, ma questo non si estende alle polizze come le obbligazioni assicurative, (a volte conosciute come obbligazioni di investimento) che hanno principalmente un scopo di investimento. Questi tipi di trust devono essere registrati.
  • La maggior parte dei trust di beneficenza
  • I bare trusts in cui le stesse persone sono sia amministratori che beneficiari
  • I trust creati con una somma solo nominale (meno di 100 sterline) prima del 6 ottobre 2020 – spesso conosciuti come “pilot trust“. Tuttavia un tale trust pilot creato dopo il 6 ottobre 2020 deve essere registrato
  • Trust istituito con un testamento che terminano entro due anni dalla morte, a meno che non vengano trasferiti i beni al trust dopo la morte.

Registrazione e aggiornamento del trust

Tutti i trust registrabili devono essere registrati online. Sia per i trust soggetti a tassazione che non, le informazioni che devono essere fornite per la registrazione online includono: informazioni sul fondatore, i fiduciari, i protettori (se presenti) e i beneficiari. Ulteriori informazioni sono richieste per i trust soggetti a tassazione, incluso il tipo di beni istituiti e il valore alla data della costituzione del trust.

Ci sono diverse scadenze a seconda che il trust sia tassabile o meno e della sua data di costituzione.

  • Per i trust non soggetti a tassazione già esistenti, la registrazione deve essere completata entro il 1 settembre 2022
  • I trust non soggetti a tassazione creati dopo il 1 settembre 2022, questi devono essere registrati entro 90 giorni.

Per i trust soggetti a tassazione le scadenze sono più complicate e dipendono dal tipo di obbligo fiscale, dallo storico fiscale e di registrazione.

Se il trust è soggetto a tassazione per qualsiasi anno fiscale, è necessario dichiarare sul registro del trust che i dettagli delle persone associate al trust sono accurati e aggiornati. Tale adempimento deve essere fatto entro il 31 gennaio successivo alla fine dell’anno fiscale in cui gli amministratori sono tenuti a pagare qualsiasi imposta nel Regno Unito, indipendentemente dal fatto che siano state fatte o meno delle modifiche.

Le modifiche delle informazioni riguardanti il fondatore (settlor), gli amministratori e i beneficiari devono, comunque, essere registrati entro 90 giorni dal cambiamento.

Anche gli amministratori i cui trust non sono soggetti a tassazione devono aggiornare il TRS con i dettagli di ogni cambiamento (ad esempio su un cambiamento degli amministratori, la nascita di un nuovo beneficiario o il cambiamento di indirizzo di qualsiasi parte) entro 90 giorni.

Sanzioni

Sono previste due tipologie di illeciti amministrativi:

  • Mancata registrazione entro la scadenza applicabile; e
  • mancato mantenimento di un registro aggiornato del trust.

L’HMRC ha reso noto in una consultazione che non ci sarà una sanzione per nessuna di queste infrazioni in prima istanza, tuttavia le infrazioni successive potranno incorrervi.

Riservatezza del TRS

Il registro in questione non è un database  pubblico e che le informazioni sono accessibili solo per scopi limitati, in gran parte connessi alle indagini antiriciclaggio.

Inoltre, le informazioni contenute nel Trust Registration Service riguardanti i proprietari effettivi non possono essere condivise con terze parti se il proprietario effettivo non ha la capacità di intendere e di volere.

image_pdfDownloadimage_printPrint