Repubblica Ceca: registrazione dei beneficiari effettivi

Home / Blog / Repubblica Ceca: registrazione dei beneficiari effettivi

La nuova legge sulla registrazione dei beneficiari effettivi entrerà in vigore il 1 ° giugno 2021. Le persone giuridiche saranno soggette a nuovi obblighi. La nuova definizione di beneficiario effettivo include, adesso, non solo le persone che influenzano le decisioni, ma anche coloro che beneficiano delle attività di una societa’.

Il mancato rispetto dei nuovi obblighi potra’ comportare delle sanzioni. La banca dati sarà, inoltre, messa a disposizione del pubblico.

La legge apporta importanti modifiche riguardanti le informazioni relative al beneficiario effettivo e i dati registrati, le modalita’ di registrazione e nuove sanzioni in caso di violazione della normativa.

La nuova legge modifica il concetto di persone registrate come beneficiari effettivi. Un beneficiario effettivo è il beneficiario finale o una persona che esercita un’influenza finale nei processi decisionali, rimanendo fermo il limite di una identificazione del 25% sull’utile distribuito e del 25% sui diritti di voto, direttamente o indirettamente. La definizione di beneficiario effettivo si basa su due aspetti: l’influenza finale ed il reddito finale. In applicazione della nuova normativa, sarà sufficiente soddisfare solo una di queste condizioni. Beneficiario effettivo sarà, quindi, chi, di fatto, esercita un’influenza reale e non chi è meramente registrato come tale.

Una persona giuridica può avere diversi beneficiari effettivi, la decisione dipenderà dall’influenza esercitata nei processi decisionali. Il memorandum esplicativo afferma che il beneficiario effettivo può essere un partner che controlla il 40% della società e, allo stesso tempo, i restanti soci che insieme controllano congiuntamente il 60%.

La nuova legge richiede, inoltre, la registrazione della struttura dei rapporti. Per struttura dei rapporti si intendono i rapporti attraverso i quali il beneficiario effettivo può, direttamente o indirettamente, beneficiare o esercitare la propria influenza.

Ad esempio, la comparsa di una persona giuridica nella struttura organizzativa di un’altra persona giuridica dovrebbe essere registrata, così come le relazioni basate sulla semplice fiducia. Sarà possibile provare questi fatti non solo attraverso estratti dei pubblici registri e decisioni di persone giuridiche ma anche mediante dichiarazioni giurate.

Nei casi in cui il beneficiario effettivo risulti già dall’iscrizione nel Registro di Commercio, i dati possono essere trascritti automaticamente senza obbligo per il dichiarante di presentare una domanda separata. Ad esempio, nel caso di una società per azioni, una persona fisica sarà automaticamente registrata come partner se detiene una partecipazione superiore al 25% o come beneficiario effettivo se detiene una partecipazione superiore al 25%. Nel caso di una joint-stock company, la persona iscritta come socio unico sarà automaticamente iscritta nel registro.

La registrazione automatica non si applica alle partnerships; queste dovranno continuare a presentare la richiesta di registrazione nel registro dei beneficiari effettivi.

In mancanza di regolare iscrizione, la società può essere soggetta a più sanzioni. Si tratta di sanzioni sia di carattere pecuniario, sia di carattere operativo e organizzativo, sotto forma di annullamento di decisioni societarie o di sospensione dall’esercizio dei diritti di voto da parte dei soci.

Se il beneficiario effettivo non viene registrato, non può esercitare i propri diritti di voto o prendere decisioni in qualita’ di socio unico. In tal caso, e’ possibile invocare l’invalidita’ della decisione del socio unico. È, inoltre, vietato pagare gli utili a tali persone o a qualsiasi persona giuridica che non sia registrata nel registro dei beneficiari effettivi.

Le societa’ possono essere soggette a multe fino a 500.000 corone ceche. La correttezza dell’iscrizione nel registro dei beneficiari effettivi è controllata non solo dalla persona che effettua la registrazione ma anche dal soggetto ritenuto responsabile in applicazione della legge sull’antiriciclaggio, il quale rischia multe fino ad un milione di corone in caso di mancato rispetto dei suoi obblighi.

image_pdfDownloadimage_printPrint