Emirati Arabi Uniti: la nuova legge sulla classificazione delle societa’

Home / Blog / Emirati Arabi Uniti: la nuova legge sulla classificazione delle societa’

Il Ministero delle Risorse Umane e dell’Emiratizzazione (MOHRE) del governo federale degli Emirati Arabi Uniti ha recentemente introdotto una nuova legge sulla classificazione degli istituti e delle societa’ operanti nel settore privato. La nuova classificazione e’ entrata in vigore il 1° giugno 2022 e prevede l’introduzione di 3 categorie, di seguito analizzate.

La Categoria 1 comprende le aziende che:

  • operano secondo le disposizioni di legge e in applicazione del sistema di protezione dei salari;
  • operano a tutela dei diritti dei lavoratori e nel rispetto della politica di promozione della diversità culturale e demografica negli Emirati Arabi Uniti;
  • promuovono delibere per la regolamentazione del mercato del lavoro;
  • si impegnano nell’aumentare il tasso di Emiratizzazione di almeno tre volte al di sopra dell’obiettivo prefissato;
  • cooperano con i “Nafis”, un programma del governo federale volto ad aumentare la competitività delle risorse umane degli Emirati e consentire loro di occupare posti di lavoro nel settore privato nei prossimi 5 anni. L’obiettivo del programma Nafis è quello di formare almeno 500 cittadini all’anno;
  • sono possedute da cittadini di giovane eta’, secondo standard approvati;
  • sono un centro di formazione e occupazione che promuove la diversità culturale negli Emirati Arabi Uniti;
  • sono attivi nei settori e nelle attività individuate dal Consiglio dei Ministri sulla base della decisione del Ministero.

Per la Categoria 2, la classificazione delle nuove società in tale categoria dipende dall’entità del loro impegno nei confronti:

  • della legge;
  • del sistema di protezione salariale;
  • della tutela dei diritti dei lavoratori;
  • del rispetto della politica di promozione della diversità culturale e demografica negli Emirati Arabi Uniti;
  • della promozione di delibere che regolano il mercato del lavoro.

Rientrano nella Categoria 3 le societa’/istituti privati che soddisfano uno dei seguenti criteri:

  • Società in violazione:
    1. del diritto del lavoro e norme esecutive;
    2. di delibere che regolano il mercato del lavoro;
    3. di standard per la tutela dei diritti dei lavoratori.
  • Imprese che non si impegnano nella promozione della diversità culturale e demografica nel mercato del lavoro degli Emirati Arabi Uniti.
  • Società che commettono una delle violazioni previste dalla Delibera Ministeriale n. 209 del 2022, tra cui:
    1. tratta di esseri umani;
    2. assunzione di lavoratori senza ottenere permessi di lavoro;
    3. invio di documenti, dati o informazioni non corrette al Ministero;
    4. violazione degli obblighi in materia di salari, alloggi e norme di sicurezza per i lavoratori;
    5. ricorso a pratiche false di Emiratizzazione;
    6. commissione di altre gravi violazioni.

La permanenza della societa’ in Categoria 3 può variare da 3 mesi a 2 anni e può essere prorogata a seconda della gravità delle violazioni commesse o nel caso in cui la societa’ continui a ripetere tali violazioni. La società dovra’ rimediare tali violazioni e pagare le relative sanzioni per salire di categoria.

La nuova disciplina sulla categorizzazione degli istituti e società private aiutera’ quelle attivita’ che si trovano nelle categorie 2 e 3 a migliorare il proprio funzionamento, fornendo rimedi per eventuali violazioni e permettendo loro di arrivare alla categoria 1 nel caso soddisfino i criteri previsti dalla legge.

image_pdfDownloadimage_printPrint