Jersey: Se il de cuius muore senza lasciare testamento

Home / Blog / Jersey: Se il de cuius muore senza lasciare testamento

Se il de cuius muore senza lasciare testamento (“dying intestate”) i suoi beni saranno trasferiti secondo le norme stabilite in materia successoria dalla legge di Jersey, in considerazione del rapporto che lega il de cuius ai suoi eredi.

E’ importante notare che le “intestacy rules” non tengono conto della struttura moderna della famiglia.

A Jersey, i beni si dividono in:

  • Beni immobili (ad esempio terreni, fabbricati…)
  • Beni mobili (ad esempio denaro, titoli azionari…)

La normativa di riferimento e’ la Wills and Succession (Jersey) Law 1993, che prevede disposizioni differenti a seconda che i beni da trasferire siano mobili o immobili.

Beni immobili

Se il de cuius non ha figli o altri discendenti ma lascia in vita il coniuge o il partner cui era legato da una unione civile, quest’ultimo ereditera’ l’intero patrimonio immobiliare (che include anche la casa in cui il defunto abitava). Se, invece, il de cuius lascia il coniuge o partner e anche i figli o altri discendenti, ognuno di essi ricevera’ una quota dell’intero patrimonio immobiliare, che sara’ diviso in parti uguali. Il coniuge o il partner superstite potrebbe avere il diritto di godimento della casa coniugale (tranne nel caso in cui i coniugi non vivevano insieme al momento della morte del de cuius, in caso di abbadono della casa coniugale o di separazione giudiziale).

Infine, se sopravvivono solo i figli, il patrimonio sara’ diviso equamente tra di loro.

Se non sopravvivono ne’ i figli ne’ il coniuge, i beni passeranno ai parenti piu stretti. Si noti che secondo la legge di Jersey i fratelli sopravvisutti (o in mancanza, i loro figli) hanno la priorita’ sui genitori del de cuius.

Beni mobili

Se il de cuius lascia in vita l’altro coniuge o il partner, e non anche figli o altri discendenti, il coniuge o partner ha diritto a tutti i beni mobili lasciati dal defunto. Se, invece, sono sopravvissuti sia i figli sia il coniuge o il partner, quest’ultimo ha diritto ai beni mobili fino al valore di £ 30.000; quello che rimane sara’ divisono in parti equali tra i figli sopravvissuti e il coniuge. Infine, se sopravvivono soli i figli i beni mobili saranno divisi equamente tra di loro.

Considerazioni conclusive

Come gia’ ricordato, le regole in materia di successione di Jersey non tengono conto di quella che e’ la struttura moderna della famiglia, e in particolare delle seconde nozze, delle unioni tra persone dello stesso sesso, ecc. Si tratta, dunque, di norme che sono legate a una visione tradizione e in parte superata di famiglia.

Il de cuius puo’ pero’ decidere di redigere un testamento, in cui puo’, tra le altre cose:

  • Nominare un esecutore testamentario.
  • Nominare un tutore che si prenda cura di eventuali figli minori.
  • Indicare come desidera che si svolga il suo funerale.
  • Individuare quei beni o somme di denaro che intende destinare a determinati soggetti o enti di beneficenza.
image_pdfDownloadimage_printPrint